Confronto tra sensori di temperatura zigbee

Tags: 

Sto testando alcuni sensori di temperatura zigbee a basso prezzo (tutti attorno ai 10€, poco più o poco meno). I sensori zigbee sono comodi perchè sono piccoli, vanno a batteria e quindi, non avendo connessione alla rete elettrica, possono essere messi un po' ovunque in maniera molto flessibile. Il loro problema principale è che, per consumare poco, non comunicano costantemente i loro dati, ma solo a intervalli. In genere hanno un intervallo di tempo prestabilito per comunicare la lettura. Questo intervallo di tempo può diminuire se si verifica una variazione oltre una certa soglia del valore letto.

Questo aspetto li rende poco adatti per un sistema "a termostato", che permette di regolare l'accensione di una caldaia. O per lo meno il sistema diventa molto impreciso: per un termostato è importante riuscire a leggere tempestivamente variazioni anche di 0.1°, altrimenti si rischia di accendere la caldaia troppo tardi (quando la temperatura ha già iniziato a scendere troppo rispetto al setpoint), o di spegnerla troppo tardi (con aumento dei consumi).

In ogni caso sensori diversi si comportano diversamente, e quindi ne ho messi alla prova 3:

  • Xiaomi Mijia
  • Xiaomi Aqara
  • Konke
  •  

    Tutti i test sono stati fatti usando zigbee2mqtt https://www.zigbee2mqtt.io/ , e sono incentrati prevalentemente sul capire ogni quanto fanno le letture.

    Non ho fatto test di accuratezza del sensore, anche se posso dirvi che, avendoli testati contemporaneamente nello stesso punto, a pochi cm di distanza, le differenze di temperatura tra i 3 erano minime (e probabilmente dovute per lo più ai diversi tempi di comunicazione). Il confronto con un sensore BME280 a poca distanza segnalava (a volte) differenze più significative, anche di 0.5 gradi. Ma va detto che la posizione non era la stessa, c'erano un paio di metri di stanza, e questo può cambiare le cose.

    Da notare inoltre che i test sono stati piuttosto approssimativi: li ho usati per 24 ore, a una temperatura tra 15.5° e 18°, con un paio di innalzamenti di temperatura dovuti al riscaldamento acceso al massimo. Non era mia intenzione avere dei dati precisissimi (per i quali avrei dovuto testare più giorni, e su differenze di temperature più alte), ma avere un valore indicativo.

    Inoltre mi sono basato esclusivamente sulle letture della temperatura: forse anche le variazioni di umidità comportano una lettura anticipata, ma non è un aspetto che ho verificato. La variazione di temperatura è data sia come valore assoluto che come valore percentuale (per capire se usava l'uno o l'altro avrei dovuto fare dei test su variazioni di temperatura più ampie).

    Infine, un criterio importante sarebbe la durata di vita della batteria. Ma per capirlo bisognerebbe usarli per tanto tempo, mentre i miei test sono su un solo giorno.

    Visto che ormai li ho comprati tutti e tre, magari nei prossimi mesi aggiornerò l'articolo per capire la durata.

     

    Xiaomi Mijia

    https://www.aliexpress.com/item/32890247200.html

    Prezzo attuale: 6/8€

    Pagina zigbee2mqtt: https://www.zigbee2mqtt.io/devices/WSDCGQ01LM.html

     

    E' è il sensore più piccolino e più economico. Personalmente è anche quello che preferisco da un punto di vista estetico.

    Permette di leggere temperatura, umidità (e ovviamente dati di carica della batteria).

    Dai miei test l'intervallo di lettura massimo è 60min.

    La lettura è anticipata se la temperatura varia di 0.72°/4.2%.

    Complessivamente l'intervallo di lettura media è stato di 33min.

     

    Xiaomi Aqara

    https://www.aliexpress.com/item/32931373892.html

    Prezzo attuale: 11/12€

    Pagina zigbee2mqtt: https://www.zigbee2mqtt.io/devices/WSDCGQ11LM.html

     

    E' il fratello maggiore del Mijia, costa di più ed è piu' grande anche come dimensioni (ed è quadrato).

    Oltre a temperatura e umidità fornisce anche i valori di pressione.

    Dai miei test l'intervallo di lettura massimo è 60min.

    La lettura è anticipata se la temperatura varia di 0.54°/3.3%.

    Complessivamente l'intervallo di lettura media è stato di 23min.

     

    Konke

    https://www.aliexpress.com/item/33015776787.html

    Prezzo attuale: 8/9€

    Pagina zigbee2mqtt:
    https://www.zigbee2mqtt.io/devices/2AJZ4KPFT.html

     

    Come dimensioni è una via di mezzo tra i 2 (simile al Mijia come circonferenza, ma più alto). Personalmente lo trovo meno gradevole, ma il fatto di essere molto piccolo lo rende comunque molto flessibile.

    Legge solo temperatura e umidità.

    Da notare che per funzionare la rete zigbee deve essere impostata sui canali 15, 20 o 25 (questo può essere un problema se volete inserirlo in una rete già esistente con molti dispositivi... vi tocca cambiare il canale e rifare il pairing di tutti i dispositivi!)

    Dai miei test l'intervallo di lettura massimo è 30min.

    La lettura è anticipata se la temperatura varia di 0.5°/3%.

    Complessivamente l'intervallo di lettura media è stato di 15min.

     

    Risultati: vince il Konke

    Quello che comunica più spesso la lettura è il Konke. Ha un intervallo base di 30 minuti, invece dei 60 minuti degli altri 2, e se rileva una variazione di 0.5°/3% forza la lettura (come l'aqara). L'aqara è una via di mezzo, il mijia il peggiore.

    Quindi, se quello che vi serve è una comunicazione più vicina al "real-time", andate sul konke.

    Ovviamente questo potrebbe riflettersi sulla durata della batteria, vedremo!

    Aggiungi un commento